30 gennaio 2011

Riso allo champagne

Mi sono sempre chiesto quale sia il piatto più adatto da preparare per una cena a lume di candela, qualcosa che non sia la solita cosa, qualcosa di elegante, raffinato e che abbia un proprio romanticismo, ma soprattutto che ti faccia fare un’ottima figura.
Dopo alcune ricerche e considerazioni, sono arrivato alla conclusione che il riso allo champagne occupa sicuramente un posto all’interno della mia personalissima top ten.
Vero è, che la cottura del riso ti porta via del tempo che potresti impiegare in un altro modo… ma come diceva mio nonno, “se riesci a portare una donna nella tua cucina, lei entra subito in confidenza con te…!”.
Ho potuto verificare che è proprio così.

Immagine 009-1

INGREDIENTI
  • riso carnaroli
  • uno scalogno
  • champagne/spumante italiano
  • parmigiano reggiano
  • sale
  • burro
  • brodo vegetale

PREPARAZIONE
Fate dorare dello scalogno nel burro, aggiungete il riso nella padella e fatelo tostare per qualche minuto, iniziate quindi la cottura del riso alternando allo champagne del brodo vegetale.
Quando il riso è al dente aggiungete una noce di burro e del parmigiano e mantecate il tutto.
Ora impiattate, spolverate con il parmigiano e gustatevi questa bontà abbinandoci ovviamente dell’ottimo champagne.

24 gennaio 2011

Torta "deliziosa"

Chi di noi non ha mai preparato un ciambellone o una torta per la merenda o la colazione? Credo che tutti ci siamo cimentati in questa semplice impresa almeno una volta e probabilmente con buoni risultati.
Ci sono molti modi per preparare questo dolce e tutti molto efficaci, quello da me utilizzato è semplice, veloce e soprattutto...non mi tradisce mai.
Deliziosa” è come la chiamo io, è forse il termine più adatto per definire la leggerezza,la delicatezza e l'aspetto di questo torta.
E' amata da grandi e piccini, può essere farcita con crema pasticcera, Nutella, marmellata o semplicemente con gocce di cioccolata.

INGREDIENTI
  • 3 uova
  • 250 g di farina
  • 250 g di zucchero
  • 150 ml di latte
  • 100 ml di olio di semi
  • 1 limone
  • 100 g di gocce di cioccolata
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito per dolci

PREPARAZIONE
Sbattere bene le uova con lo zucchero fino a quando non diventano belle spumose, aggiungere quindi la scorza del limone grattugiata, l'olio, il latte ed infine la farina precedentemente setacciata con il lievito e la vanillina. Dopo aver amalgamato bene il tutto, potete aggiungere le gocce di cioccolato.
Mettete il tutto in una teglia precedentemente (bene) imburrata e infarinata e infornate.
Fate cuocere la torta ad una temperatura di 175° per circa 40/50 minuti, ma ricordatevi di non aprire il forno per almeno 30 minuti.
Una volta cotta, fatela raffreddare,  e spolveratela quindi con dello zucchero a velo per darle un tocco di colore.
La torta torta deliziosa è pronta per essere mangiata.


5 gennaio 2011

Mezze maniche pesce spada e melanzane

La pasta con le melanzane e il pesce spada appartiene alla grande tradizione della cucina
siciliana, dove l'utilizzo di questa varietà di pesce riveste grande importanza, unendosi al sapore di un tipico ortaggio isolano come la melanzana e al persistente aroma della menta.
E' proprio questa spezia con le sue molteplici proprietà a caratterizzare questo piatto così corposo ma assai delicato.
Quest'anno è stato proposto da mia sorella, Bonfi's sister, come prima portata nella cena della Vigilia di Natale, riscuotendo grande successo tra tutti i commensali.
Vediamo come lo ha preparato:



INGREDIENTI
  • 1 Kg di mezze maniche di gragnano
  • 3 melanzane
  • pomodori pachino
  • 3 fette di pesce spada
  • sale q.b.
  • Olio
  • aglio
  • vino bianco secco
  • peperoncino
  • menta


PREPARAZIONE
La prima cosa da fare e preparare le melanzane a cubetti e metterle in un recipiente con acqua e sale per circa 30 minuti, successivamente lavarle, scolarle e poi friggerle in abbondante olio di oliva.
Nel contempo, in un'altra padella fate rosolare dell’aglio nell’olio di oliva e poi mettete a cuocere il pesce spada precedentemente tagliato a cubetti e privato della pelle, per qualche minuto e sfumarlo con il vino bianco.
Ora aggiungere il pomodoro tagliato a pezzi e ultimare la cottura aggiustando con il sale e il pepe.
Scolata la pasta, rigorosamente al dente, mettetela nella padella con il pesce spada, aggiungete quindi le melanzane fritte e mantecate il tutto, senza dimenticarvi della menta che utilizzerete anche per la decorazione del piatto.
Buon appetito